sabato 25 maggio 2013

Libri delle mie brame

Alla fine ho ceduto anch'io alla tentazione delle rubriche. Mi ero ripromessa di non farlo per non rendere il mio blog uguale a tutti gli altri che ci sono in giro ma chissenefrega: è da un sacco che penso a un modo per pubblicare la mia wishlist o almeno parte di essa, solo che è talmente immensa che è praticamente impossibile. Quello che posso fare, però, è procedere a piccoli passi e cosa c'è di meglio di una rubrichetta settimanale?



Ogni sabato (sperando di ricordarmi) posterò una lista di libri che in settimana ho aggiunto alla wishlist o, nel remoto caso in cui non ne aggiungessi nessuno, che sono già presenti nella mia lista dei desideri. Cominciamo.

 
Inferno. Canti delle terre divise
di Francesco Gungi
Saga I Canti delle terre divise, Libro 1
432 pagine, Fabbri 2013

Trama
Se sei nato a Europa, la grande città nazione del prossimo futuro, hai due sole possibilità: arrangiarti con lavori rischiosi o umili, oppure riuscire a trovare un impiego a Paradiso, la zona dove i ricchi vivono nel lusso più sfrenato e possono godere di una natura incontaminata. Ma se rubi o uccidi o solo metti in discussione l’autorità, quello che ti aspetta è la prigione definitiva, che sorge su un’isola vulcanica lontana dal mondo civile: Inferno. Costruita in modo da ricalcare l’inferno che Dante ha immaginato nella Divina Commedia, qui ogni reato ha il suo contrappasso. Piogge di fuoco, fiumi di lava, gelo, animali mostruosi rendono la vita impossibile ai prigionieri, che spesso muoiono prima di terminare la pena. Nessuno sceglierebbe di andare volontariamente a Inferno, tranne Alec, un giovane cresciuto nella parte sbagliata del mondo, quando scopre che la ragazza che ama, Maj, vi è stata mandata con una falsa accusa. Alec dovrà compiere l’impresa mai riuscita a nessuno, quella di scappare con lei da Inferno, combattendo per sopravvivere, prima che chi ha complottato per uccidere entrambi riesca a trovarli...

E' nella mia wishlist perché..
Dalla copertina temo che sia un po' andarsela a cercare, però mi ispira. Ne ho sentito parlare a Radio 105 nella rubrica dedicata ai libri di "Tutto esaurito" e mi ha colpito, spero di non dovermene pentire...



 
Vango. Un principe senza regno
di Timothée de Fombelle
Saga Vango, Libro 2
462 pagine, Edizioni San Paolo 2012

Trama
Inseguito dai fantasmi del suo passato, Vango riparte all'avventura. Alla fine degli anni Trenta, sospeso sulla cima dei grattacieli di New York, affronta i suoi nemici con il monaco Zefiro e ritrova la pista di colui che ha distrutto la sua famiglia. Una caccia mozzafiato tra gli Stati Uniti e l'Europa mentre il mondo si infiamma per una nuova guerra.

E' nella mia wishlist perché..
Aspettavo con ansia l'uscita del secondo volume di questo fantastico romanzo e ho scoperto solo questa settimana (grazie a Lexy) che è stato pubblicato addirittura a ottobre! Naturalmente l'ho immediatamente prenotato in biblioteca, quindi oltre ad essere nella mia wishlist sarà anche una delle mie prossime letture (tra parentesi, devo dare un'occhiata migliore ai libri pubblicati dalla San Paolo perché dopo Timothée de Fombelle potrei fare altre scoperte interessanti).



 
Il giardino dei raggi di luna
di Sarah Addison Allen
256 pagine, Sonzogno 2012

Trama
Arrivata nella casa del nonno, l'intraprendente Emily si accorge ben presto che gli abitanti di Mullaby si guardano bene dall'aiutarla. Anzi, i vecchi conoscenti della madre sembrano volerla evitare, come se il suo nome fosse avvolto da un maleficio. E mentre Mullaby finge una vita tranquilla, Emily realizza che i misteri e le stranezze sono all'ordine del giorno - stanze dove la carta da parati cambia a seconda dell'umore di chi la guarda, un uomo gigante "così alto da riuscire a vedere ciò che accadrà domani", strani fasci di luce che spazzano i cortili a mezzanotte. E una bizzarra vicina, Julia, con le braccia piene di cicatrici, che sforna in continuazione biscotti davanti alla finestra spalancata. Come mai nessuno vuole rammentare gli anni della giovinezza della madre di Emily? E cos'è quella storia d'amore, di cui si parla a mezza voce, che ha spezzato il cuore e la vita di un giovane del paese? La verità non è quella che Emily si aspettava. Perché in quel paese di curiose stramberie, dove il tempo scorre più lentamente che in ogni altro luogo, la fortuna sorride a chi sa assaporare il lato magico della vita.

E' nella mia wishlist perché..
Inizio a sentir parlare (o meglio, a leggere) troppo bene di questa autrice e la curiosità per i suoi romanzi sta raggiungento il livello d'allarme. Vogliamo poi parlare della copertina di questo in particolare, scoperto sul blog Sogni di una notte di luna piena?



 
Georgiana Darcy's Diary
di Anna Elliott
Pride and Prejudice Chronicles, Libro 1
236 pagine, Wilton Press 2011

Trama
Corre l'anno 1814 e a Pemberley è primavera. Elizabeth e Mr Darcy sono sposati. Ma ora una nuova storia d'amore è nell'aria, insieme all'alta moda, le maniere eleganti, gli scandali, gli inganni e la magnifica speranza di un amore vero e duraturo.
La timida Georgiana Darcy è felice di non essersi sposata e di essere rimasta a vivere con suo fratello e la sua sposa. Ma la favola di Elizabeth e Darcy ricorda quotidianamente a Georgiana di non aver trovato il suo vero amore. E che forse non accadrà mai, dal momento che è convinta che l'unico uomo di cui le importi davvero non ricambierà mai il suo amore. La tirannica zia di Georgiana, Lady Catherine de Bourgh, ha deciso che la ragazza debba sposarsi, e ha stilato una lista di scapoli raccomandabili. Ma quali corteggiatori sono sinceri e quali sono interessati semplicemente alla fortuna di Georgiana?
Georgiana dovrà imparare a seguire il suo cuore e a fare affidamento sul suo coraggio, perché dovrà affrontare il ritorno dell'uomo che potrebbe distruggere la sua reputazione e rovinare il lieto fine, proprio quando finalmente è alla sua portata.
Georgiana Darcy's Diary è il primo libro delle Pride and Prejudice Chronicles ed è adatto a tutte le età.

E' nella mia wishlist perché..
Lo so, lo so, sono romanzetti del cavolo, però mi piacciono così tanto questi sequel e spin-off dei romanzi della Austen! E adoro il blog Old Friends and New Fancies che ogni volta me ne fa scoprire uno nuovo.



 
Le due vite di Floria
di Laura Martinez Belli
160 pagine, Salani 2013

Trama
Basta uno sguardo dall'alto sulla piccola città di Otrora per capire che laggiù, più che altrove, la natura stringe l'uomo nel suo abbraccio e detta i tempi di una tranquilla comunità. Soprattutto nel giardino di Manrique e Ifigenia, nato come un figlio dal loro amore. La coppia però di figli veri non riesce ad averne, le prova tutte e si affida in ultimo alla magia della guaritrice Teòfila. Così finalmente arriva la piccola Floria, un dono del destino. La bimba cresce, metà donna e metà pianta, divisa tra l'istinto di conoscere gli uomini e quello di affondare le radici nella terra.Sono le tappe cruciali della vita, l'adolescenza e l'arrivo della maternità, ad accendere il conflitto tra le sue due anime.

E' nella mia wishlist perché..
Dalla trama sembra STU-PEN-DO. Se l'autrice ha talento, sono sicura che si rivelerà meraviglioso e profondo. Grazie a My Caffè Letterario per avermi fatto scopire questa novità del 2013.



 
Friday's Child
di Georgette Heyer
432 pagine, Sourcebooks 2008

Trama
When the incomparable Miss Milbourne spurns Lord Sherington's marriage proposal (she laughs at him!) he vows to marry the next female he encounters, who happens to be the young, penniless Miss Hero Wantage, who has adored him all her life.

E' nella mia wishlist perché..
Libro scoperto grazie al blog Becky's Books Reviews (uno tra i miei blog stranieri preferiti). Mi sono resa conto che tra le mie letture mancano quasi del tutto i romanzi rosa: non essendo io una lettrice snob, ma volendo anzi sperimentare il maggior numero di generi possibili, ho pensato che potrei cominiciare da un'autrice "cult" del genere "historical romance" (e se la conosco io, vuol dire che è proprio cult cult).

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti va, lasciami la tua opinione!