Pirati dei Caraibi: Oltre i Confini del Mare

Titolo originale: Pirates of the Caribbean: On Stranger Tides
Regista: Rob Marshall
Anno: 2011
Genere: Avventura
Cast: Johnny Depp (Jack Sparrow), Penelope Cruz (Angelica), Ian McShane (Capitano Barbanera), Geoffrey Rush (Capitan Barbossa)

Visto il: 04 giugno 2011
Valutazione: ★★★★

Trama: In Pirati dei Caraibi 4, Johnny Depp torna a vestire gli ironici panni del Capitano Jack Sparrow. Quando Jack incontra Angelica, non è certo se si tratti di amore o se lei sia una spietata artista dell’imbroglio intenzionata a usarlo per trovare la leggendaria Fontana dell’Eterna Giovinezza. Nel momento in cui lo costringe a salire a bordo della Queen Anne’s Revenge, la nave del famigerato pirata Barbanera, Jack si ritrova in un’inaspettata avventura in cui non sa chi temere di più: Barbanera o la donna del suo passato.

Temevo un’amara delusione: quattro film sono davvero tanti e dopo l’abbandono di Orlando Bloom e Keira Knightley e la comparsa di Penelope Cruz ficcata dentro solo per inserire la presenza femminile, temevo che ormai la credibilità di Jack Sparrow stesse per volgere al termine. Ho sottovalutato Johnny, devo ammetterlo: lui e Jeoffrey Rush da soli sono in grado di reggere tutto il film, aiutati da un sacco di favolosi effetti speciali. Anzi, dirò di più: ormai la storia di Will ed Elizabeth è esaurita e il loro coinvolgimento sarebbe stato solo una forzatura, mentre Barbossa è una “spalla” mitica per Jack (Jeoffrey Rush mi è sempre piaciuto un sacco e nella saga dei Pirati è sicuramente il migliore).

La storia è in linea con le avventure soprannaturali di Jack, che purtroppo non ha più la sua amata Perla Nera e si imbarca con la ciurma di Barbanera per andare alla ricerca della Fonte della Giovinezza. I costumi e le ambientazioni sono come sempre fantastiche e poi… le sirene… bellissime, le hanno fatte troppo bene!! Come sempre non mancano le risate ma ci sono anche dei momenti romantici [SPOILER(no, in questi Jack non centra per fortuna: non l’hanno stravolto!)SPOILER] e infine, dulcis in fundo, una nuova scoperta: costui, l’affascinante predicatore che accompagna la ciurma per tentare di salvare l’anima di Barbanera (lo so, non sono una recesitrice seria ^_^).

Rispondi