Primavere di Alessio De Simone e Alessandro Di Sorbo

CopertinaPrimaverearVi avevo anticipato nei mesi scorsi la mia intenzione di dedicare una parte del blog ad un settore della letteratura a cui tengo in modo particolare, ovvero la narrativa (e non solo) per ragazzi.

Oggi esordisco quindi parlandovi di una pubblicazione della VerbaVolant, casa editrice siracusana che pubblica sia libri per ragazzi che narrativa dedicata agli adulti e che ho conosciuto in occasione della fiera Bellissima a Milano, rimanendo affascinata di fronte a queste meraviglie che ora vado a presentarvi: i Libri da parati.

Come suggerisce il nome, i Libri da parati sono insieme albi illustrati e poster d’autore in formato 100×70 cm che si leggono dispiegando le pagine e seguendo la storia fino alla completa apertura del poster che è poi possibile appendere alla parete.

Il Libro da parati che vi mostro nei dettagli è in perfetta sintonia con la stagione in cui ci troviamo, intitolandosi Primavere.

Primavere, scritto da Alessio Di Simone e illustrato da Alessandro Di Sorbo, racconta la storia di un bambino e una bambina che in una sera d’estate si incontrano, di nascosto dai genitori, in un campo rischiarato solo dalla luce della luna e dal brillio delle lucciole. Tenendosi per mano i due bambini si inoltrano tra le fronde degli alberi fino a trovare un bozzolo all’interno del quale si vede la figura di una piccola e brillante fata, avvolta nelle sue ali, che al loro avvicinarsi solleva lo sguardo e li osserva.

IMG_20160419_182429[1]

I bambini, incantati, prendono la fata con un barattolo di conserve all’interno del quale la piccola creatura esce dal bozzolo e dispiega le sue ali simili a foglie nelle cui nervature si vede scorrere la linfa. I due bambini portano allora il barattolo nel centro del campo e liberano la fata che con un guizzo sparisce, lasciandoli soli a guardare l’uno negli occhi dell’altra e a scambiarsi un bacio al chiaro di luna.

IMG_20160419_182253[1]

Lo sbocciare di questo primo amore non è l’ultima sorpresa della storia che prosegue ancora per alcune righe; non vi dico come si conclude, anche se vi garantisco che l’epilogo è poetico e incantevole come il resto del racconto.

IMG_20160419_182733[1]

In Primavere il testo, che evoca immagini di serenità e magia, è intervallato dal canto della fata che, facendo riferimento alla sua origine mitologica (“Io sono Calliroe, mio padre è Oceano. Tra le mie chiome ho il fermaglio di una collana. Non guardarlo troppo, può essere pericoloso.”) inserisce un elemento epico ed eterno. Infine il tutto è incorniciato dai delicati colori delle illustrazioni che accompagnano il lettore mentre dischiude le pieghe del libro.

Non so se attraverso le mie parole e le fotografie sono riuscita a farvi percepire l’armonia di questo bellissimo racconto; spero di si perché io sfogliandolo me ne sono innamorata e posso dire che la sola sua scoperta è valsa la visita alla fiera.

Primavere non è l’unico Libro da parati pubblicato da VerbaVolant, ce ne sono altri quattro tra cui uno simpaticissimo che racconta una versione alternativa della storia di Cappuccetto Rosso che vi consiglio di andare a sbirciare qui.

Infine vi anticipo che a breve recensirò un’altra “creatura” molto interessante di questa casa editrice e che ho amato al primo sguardo.

Ringrazio tantissimo la casa editrice Verba Volant per la copia omaggio.

4 commenti

  1. Appena ho letto del tuo trasloco, mi sono subito precipitata su questo sito e iscritta alla newsletter.
    Questa idea del Libro da parati è una cosa splendida, favolosa! Chissà come mai nessuno ci ha pensato prima? Sembra una cosa così naturale, come una tazza di latte e caffè la mattina o infilarsi sotto le coperte, quando si fa notte.
    Darò sicuramente un’occhiata a queste pubblicazioni di VerbaVolant.

    1. simobiblionauta dice: Rispondi

      Brava, grazie!! Infatti volevo fare un giretto tra le amiche blogger per invitarvi a vedere la nuova casa ma mi hai preceduta! ^_^
      Anch’io ho trovato subito i Libri da parati un’idea splendida, infatti mi ci sono fiondata tipo Winnie Pooh sul miele…

  2. […] Primavere di Alessio de Simone – questo delicato e poetico racconto ha segnato la mia prima collaborazione con una casa editrice, la VerbaVolant. […]

  3. […] che si schiudono andando a formare un poster da appendere alla parete (qui la recensione di “Primavere“). Questo dicembre ne escono addirittura tre e sembrano davvero uno più bello […]

Rispondi