Favole

Autore: Esopo
Anno di pubblicazione: 1993
Editore: Feltrinelli
Pagine: 108

Iniziato il: 3 marzo 2010
Terminato il: 3 marzo 2010
Valutazione: ★★★

Le più classiche delle classiche sono le favole di Esopo, che attraverso gli animali riflettono delle abitudini e dei comportamenti tipici umani che, guarda un po’, riescono ad essere attuali anche nel 2010.

Sicuramente il significato di alcune è molto difficile da comprendere, mentre ho notato che altre sembrano, più che favole, delle specie di barzellette. Questa per esempio:

Un medico visitò l’ammalato.
– Che abbiamo?

– Ho sudato tanto; troppo ho sudato.

– Benone.

Tornò una seconda volta.

– Che c’è di nuovo?

– Ho sentito un gran freddo; non ho fatto che tremare.

– E’ bene anche questo.

Alla terza visita l’ammalato si lamentava di essere stato colto dalla diarrea.

– Anche questo è bene – disse.

Giunse un parente a far vista.

– Come si va? – domanda.

– Eh… a forza di andar bene, me ne vado all’altro mondo.

A me ha fatto ridacchiare, soprattutto pensando a quanti secoli fa è stata scritta.

Rispondi