Augh, Stella Cadente!

Titolo originale: Fliegender Stern
Autore: Ursula Wölfel
Anno di pubblicazione: 1993
Editore: Piemme
Pagine: 120

Iniziato il: 9 dicembre 2010
Terminato il: 14 dicembre 2010
Valutazione: ★★★

Stella Cadente era seduto davanti alla tenda di suo padre e pensava: «È brutto essere ancora un bambino. Perché ci vuole così tanto prima di diventare grande?»

(incipit)

Non ho impiegato davvero quasi una settimana a finire questo mini-libriccino, è solo che durante questi giorni, mi ci sono messa solo un paio di volte la sera prima di andare a dormire. Fa parte dei libri che da bambina non sono riuscita a leggere e che, per qualche motivo (che assolutamente non ricordo) mi aveva incuriosita : racconta la storia di un piccolo indiano con tanta voglia di crescere che un giorno decide di partire per andare a parlare con “l’uomo bianco”, ovvero il responsabile della scomparsa dei bufali dalle praterie che è causa della fame della sua tribù, e spiegargli quanto quegli animali siano importanti per il suo popolo. Un’avventura per bambini, che fa però riflettere (almeno ad un adulto) su quanto a queste popolazioni, come a tante altre nella storia, sia stato tolto tutto, compresa la libertà di decidere come vivere la propria esistenza.

You May Also Like

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.