Policy

Questo blog é nato per dare spazio alla mia passione per i libri e per condividerla con altri lettori. Con il tempo si sono ampliati gli argomenti e i canali (social, youtube e compagnia) ma l’obiettivo é sempre lo stesso: creare un luogo in cui chiacchierare in libertà, come tra amici di fronte a una tazza di té. E tra amici ci si deve fidare, si deve essere aperti, trasparenti e sinceri. Per questo ho deciso di usare questa pagina per mettere nero su bianco i criteri con cui scrivo su questo blog e sui miei social, le regole che applico per le collaborazioni e tutto ciò che può esservi utile per capire cosa troverete qui dentro.

  • Tutto ciò che trovate sui miei spazi riflette il mio parere personale.
  • Nonostante non abbia né pretesa né desiderio di fare critica letteraria, cerco sempre di separare e rendere distinguibili nelle mie “recensioni” (le virgolette sono d’obbligo) il mio gusto personale dalla valutazione oggettiva di un’opera.
  • Segnalo le nuove uscite editoriali solo quando queste rispondono ai miei gusti o se ritengo che possano interessare ai miei lettori.
  • Non faccio, per scelta volontaria, richiesta di collaborazione alle case editrici. Giuro, non giudico male chi lo fa, è solo che attualmente non mi sento a mio agio. Magari quando (e se) diventerò un po’ più grandicella (come numeri), mi sentirò di farlo.
  • Il criterio con cui accetto o rifiuto una copia per recensione è del tutto personale, dettata tendenzialmente dalla volontà di mantenere una coerenza rispetto agli argomenti del blog o ai miei gusti personali (o al tempo, che non c’è mai!).
  • Nell’accettare un libro per recensione mi impegno a specificare sempre la mia disponibilità a ricevere la copia in formato digitale. Se nonostante ciò mi venisse comunque inviata una copia fisica lo troverete specificato nel post.
  • Non accetto collaborazioni le cui condizioni possano influire in qualsiasi modo sulla genuinità del mio parere.
  • Non collaboro con editori a pagamento perchè non è un modo di fare editoria che condivido, quindi cerco sempre di informarmi in questo senso quando ricevo richieste di collaborazione.

I crediti per gli scrupoli etici che stanno all’origine di questa pagina vanno a: Bookblister, che con questo video ha fatto nascere tante riflessioni, a Eleonora che mi ha dato degli spunti mica male, a Lia che ha iniziato il discorso sulla trasparenza facendomi sentire il bisogno di fare altrettanto e infine alla mia insuperabile abilità nel farmi dei segoni mentali allucinanti su qualsiasi argomento senza essere in grado di prendere nulla alla leggera. Evviva!